Eddie Vedder – Fallout Today

Scritto da il 14 Marzo 2022

Su Radio Zena a partire da lunedì 14 fino a domenica 20 marzo 2022 Fallout Today suona come “Disco Ora” alle 12, alle 18, alle 24 e alle 6.

 

Arrivato a ben quattordici anni anni di distanza dalla meravigliosa OST di “Into the wild” e undici dal minimale “Ukulele Songs” , questo “Earthling” rappresenta di fatto il primo “vero” album solista e ci mostra un Vedder oramai maturo, idilliaco, ma non assolutamente stanco, anzi.

L’album si lascia ascoltare dall’inizio alla fine senza alcuna indecisione, se non forse per il terzo singolo “Brother the cloud”, un brano dal testo tanto profondo ma che non convince, almeno al sottoscritto, nella parte musicale.

Per fortuna è solo un episodio, perché il resto del fulllength diventa sempre più intenso ascolto dopo ascolto soprattutto nelle sessioni delle ballate di pura matrice vedderiana come il primo singolo “Long Way”, che solca la classica ambientazione alla Tom Petty (guarda caso l’hammond è suonato da Benmont Tench degli Heartbreakers) con la figlia Harper Vedder che compare nei cori oppure nella bellissima “The Haves”, dove Eddie si cimenta alle pelli, e come pure nel delizioso country-pop di “Fallout Today”.

Registrato tra i Gold Tooth Music Studio di Beverly Hills e i Jump Site Studios di Seattle, l’album vede alla regia il produttore Andrew Watt – già al lavoro, tra gli altri, con Justin Bieber, Miley Cyrus, Ozzy Osbourne, Post Malone, Selena Gomez – il quale probabilmente ha contribuito a disorientare l’ascolto con una raccolta di brani differenti, a volte pop oriented come ad esempio “The dark”, che ad ogni modo non guasta nella tracklist.

 

Il pattern nel quale si snoda “Earthling” è comunque di stampo rock e non può essere altrimenti. La spinta dei brani è vigorosa a partire dalla “cattiva” “Power Of Right” per dirigersi poi nella sequenza finale del disco rappresentata dal grunge di “Good And Evil”, dalla nevrotica “Rose Of Jericho” e dalla strampalata “Try”, che vede il grande Steve Wonder divertirsi all’armonica e l’altra figlia di Vedder, Olivia, ai cori.

La voce di Vedder, nemmeno a dirlo, attrae costantemente e impregna ogni brano di spiccato magnetismo e, soprattutto negli episodi più intimisti, possiede un deciso effetto purificatorio, così come il songwriting, mai banale.

Non compaiono solo i citati Steve Wonder e Benmont Tench tra la line up del disco, ma è presente anche una nutrita schiera di altri “pezzi da novanta” come Chad Smith, batterista dei Red Hot Chili Peppers, il tastierista e chitarrista Josh Klinghoffer (anch’egli nei RHCP fino al 2019), ma anche Ringo Starr alla batteria in “Mrs Mills” e Sir. Elton John duettare con Eddie in “Picture”.

“Earthling” è una prova assolutamente convincente capace di intrattenere, emozionare e coinvolgere con un sound fresco e spesso di buona riuscita. Eddie Vedder è decisamente in forma, si diverte e trasmette fiducia, quella  mai sopita e che ritroveremo di sicuro nelle prossime prove del vate di Chicago

 

Qui sotto puoi ascoltare Fallout Today attraverso le principali piattaforme streaming

 


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Radio Zena

RADIO ZENA lo sa...

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background