Max Gazzè – Cristo di Rio (feat. Carl Brave)

Scritto da il 29 Aprile 2022

Su Radio Zena a partire da lunedì 25 aprile fino a domenica 1° maggio 2022 Cristo di Rio suona come “Disco Ora” alle 10, alle 16, alle 22 e alle 4.

 

E al 22 aprile abbiamo già una prima canzone in lizza per il titolo di tormentone dell’estate 2022.

Carl Brave e Max Gazzè l’hanno fatto ancora: tre anni e mezzo dopo “Posso“, la voce di “Fotografia” e il cantautore romano, entrambi esponenti di punta delle rispettive scuole cantautorali della Capitale, quella degli Anni Duemiladieci nel caso di Carl Brave quella degli Anni ’90 nel caso di Gazzè, tornano a unire le loro forze. Ricreando con “Cristo di Rio” la magia che contribuì al successo del singolo del 2018.

Sarà che il tocco pop di Carl Brave – molte delle hit della musica italiana di questi anni portano la sua firma: non solo quelle che ha inciso lui, come “Fotografia“, “Spigoli“, “Parli parli“, “Makumba“, ma anche quelle che ha scritto per altri, a partire da “Margarita” di Elodie e Marracash – si sposa perfettamente con lo stile eclettico e versatile di Max Gazzè, capace di camminare in bilico tra pop e musica d’autore senza mai cadere giù. Fatto sta che “Cristo di Rio” è una hit nata.

Il pezzo, prodotto dallo stesso Carl Brave, è un mix piacevole di sonorità ricercate e spensieratezza bohémien, dove beat e sintetizzatori si uniscono agli strumenti suonati.

Con la sua scrittura, sempre riconoscibile, Carl Brave torna a fotografare istantanee di vita quotidiana: “Mattino presto / la luna è prepotente nel cielo / aspetta il sole per un altro saluto”.

Il ritornello è tutto di Max Gazzè: “Non voglio ammettere che stavo da Dio / che ogni sorriso tuo colora di brio / sto qua / a braccia aperte come il Cristo di Rio / hai detto basta e basta ho detto anche io”.

 

Come in un vecchio 45 giri, “Cristo di Rio” ha un lato b: è “Insulti“, che Carl Brave canta invece da solo. “Sapete che le classiche ‘regole’ e le strategie del mercato musicale mi sono sempre state un po’ sul cazz.. Quindi ho deciso che uscirà anche ‘Insulti’, un altro singolo, più scuro e introspettivo, la perfetta nemesi di ‘Cristo di Rio’. Ho bisogno di buttare fuori perché prima di tutto questa roba è un’esigenza artistica“, ha spiegato il cantautorapper, che il 15 luglio darà il via dal Rock in Roma al suo tour estivo. Il nuovo album, ideale successore di “Coraggio” del 2020 e del progetto “Sotto cassa” dello scorso anno, potrebbe arrivare già prima.

 

Qui sotto puoi ascoltare Cristo di Rio attraverso le principali piattaforme streaming

 

 

 


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Radio Zena

RADIO ZENA lo sa...

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background